I nostri

Recapiti

Via Sardegna 1
20020 Bienate di Magnago (MI)

Tel. 0331 657400

Fax. 0331 659888

info@aspmagnago.com

dal Lunedì al Venerdì:
8.30 - 13.00 / 15.00 - 19.30
Sabato:
8.30 - 13.00 / 15.00 - 19.00
Chiuso Domenica

Cerca la farmacia di turno

Reparti

& servizi

  • Analisi di prima istanza (glicemia, colesterolo totale, colesterolo LDL, colesterolo HDL, trigliceridi, profilo lipidico)
  • CUP Prenotazioni visite
  • Prodotti per celiaci: possibilità di ordinazione
  • Tampone Faringeo per streptococco
  • Elettrocardiogramma
  • Noleggio stampelle
  • Foratura dell'orecchio
  • Test per la celiachia
  • Noleggio tiralatte professionale

Le migliori

offerte

Vedi tutti i prodotti in offerta

Link

& Numeri utili

  • A.S.L. Castano Primo Tel. 0331.888.743
  • Pronto Farmacia Tel. 800.80.11.85
  • Guardia Medica Tel. 02.34.56.7
  • Ospedale Cuggiono Tel. 02.97.331
  • Ospedale Legnano Tel. 0331.449.111
  • Servizio di continuità assistenziale Tel. 800.103.103
  • Centro antiveleni (Milano Niguarda) Tel. 02.661.010.29

eventi

& news

Medicina tradizionale e omeopatia: convivenza utile e possibile

La pediatra Maria Enrica Quirico presenta il suo nuovo libro.
Un dialogo tra le cure tradizionali e i rimedi naturali, senza battaglie ideologiche, ma con la consapevolezza di voler contrastare l’uso smodato di farmaci, spesso non necessari, ma altrettanto spesso prescritti. Maria Enrica Quirico è una pediatra e un’omeopata che ha scritto il libro “Rimedi naturali per la mamma e il suo bambino – Cure omeopatiche e fiori di Bach dalla gravidanza alla prima infanzia”, uscito per le Edizioni Lswr.
“La relazione tra le cure naturali e le cure tradizionali – ha detto il medico ad askanews – dovrebbe essere una relazione di interazione. Ogni cura deve aiutare l’altra e deve essere scelta dal pediatra che segue il bambino a seconda della situazione che si trova a dover affrontare. Non vedo mai antitesi tra l’una e l’altra, deve sempre esserci una sinergia e ci deve essere la possibilità di capire quando utilizzare una e quando l’altra. Per fare questo bisogna conoscerle entrambe”.
Il libro è nato come una sorta di diario, in cui l’autrice ha raccolto gran parte delle domande che nell’arco della sua carriera si è sentita rivolgere dalle mamme in attesa e dalle neo mamme. E presenta una visione che si fonda sempre e comunque su solide basi scientifiche.
“Non stiamo più parlando di terapie omeopatiche dell’antichità – ha aggiunto la dottoressa – stiamo parlando di low dose therapy, bensì di medicine omeopatiche moderne, che hanno basi scientifiche e sono state sperimentate e riconosciute come efficaci. E’ sbagliatissimo vedere o nero o bianco: o utilizzo questo metodo o utilizzo l’altro. Utilissimo invece capire in base alle diverse situazioni quale utilizzare e, se necessario, anche entrambe”.
Il ricorso all’omeopatia, in particolare, è consigliato per creare un percorso di cura costruito sulla persona, sulle sue caratteristiche. Perché pure a una stessa patologia si riscontrano spesso risposte molto diverse. “Un bambino – ha concluso Maria Enrica Quirico – può avere allergia a un polline o a un inalante e manifestarla semplicemente con della tosse. Un altro bambino può avere invece con un’allergia una situazione pesantissima di broncospasmo o laringospasmo che richiede la terapia cortisonica. E noi gliela diamo, assolutamente. Però poi vediamo di costruire con questo bambino una situazione di base di rinforzo che lo aiuti a non arrivare più a queste situazioni estreme”.
Nell’ottica di una cultura della cura che possa essere a tutto tondo.

Fonte: askanews.it 

Leggi