I nostri

Recapiti

Via Sardegna 1
20020 Bienate di Magnago (MI)

Tel. 0331 657400

Fax. 0331 659888

info@aspmagnago.com

dal Lunedì al Venerdì:
8.30 - 13.00 / 15.00 - 19.30
Sabato:
8.30 - 13.00 / 15.00 - 19.00
Chiuso Domenica

Cerca la farmacia di turno

Reparti

& servizi

  • Analisi di prima istanza (glicemia, colesterolo totale, colesterolo LDL, colesterolo HDL, trigliceridi, profilo lipidico)
  • CUP Prenotazioni visite
  • Prodotti per celiaci: possibilità di ordinazione
  • Tampone Faringeo per streptococco
  • Elettrocardiogramma
  • Noleggio stampelle
  • Foratura dell'orecchio
  • Test per la celiachia
  • Noleggio tiralatte professionale

Le migliori

offerte

Vedi tutti i prodotti in offerta

Link

& Numeri utili

  • A.S.L. Castano Primo Tel. 0331.888.743
  • Pronto Farmacia Tel. 800.80.11.85
  • Guardia Medica Tel. 02.34.56.7
  • Ospedale Cuggiono Tel. 02.97.331
  • Ospedale Legnano Tel. 0331.449.111
  • Servizio di continuità assistenziale Tel. 800.103.103
  • Centro antiveleni (Milano Niguarda) Tel. 02.661.010.29

eventi

& news

Obesità, in Italia problemi di peso per 1 adulto su 2

Presentato a Roma il primo Italian Obesity Barometer Report

Italia sempre più alle prese con il sovrapeso e l’obesità: il 46 per cento degli adulti (18 anni e più), ovvero oltre 23 milioni di persone, e il 24,2 per cento tra bambini e adolescenti (6-17 anni), vale a dire 1 milione e 700mila persone, è in eccesso di peso. In entrambe le fasce di età si osservano delle differenze in base al genere; le donne mostrano un tasso di obesità inferiore (9,4 per cento) rispetto agli uomini (11,8 per cento). Ancora più marcata è la differenza tra i bambini e adolescenti, di cui il 20,8 per cento delle femmine è in eccesso di peso rispetto al 27,3 per cento dei maschi. Sono i dati preoccupanti del rapporto di Istat realizzato per l’Italian Obesity Barometer Report presentato oggi a Roma in occasione del 1st Italian Obesity summit – Changing ObesityTM meeting. L’analisi territoriale conferma come l’eccesso di peso sia un problema molto diffuso soprattutto al Sud e nelle Isole; in particolare tra i più giovani, dove sono ben il 31,9 e 26,1 per cento rispettivamente i bambini e gli adolescenti in eccesso di peso, rispetto al 18,9 per cento dei residenti del Nord-Ovest, il 22,1 per cento del Nord-Est e il 22 per cento del Centro. Tra gli adulti, le diseguaglianze territoriali sono meno marcate: il tasso di adulti obesi varia dall’11,8 per cento al Sud e nelle Isole, al 10,6 e 10,2 per cento nel Nord-Est e Nord-ovest rispettivamente, fino all’8,8 per cento del Centro. Anche per la sedentarietà emerge un forte gap territoriale Nord – Sud. Fatta eccezione per la Sardegna, nella maggior parte delle regioni meridionali e insulari più di un terzo dei giovani non pratica né sport né attività fisica e le percentuali più elevate si rilevano in Sicilia (42 per cento), Campania (41,3 per cento) e Calabria (40,1 per cento). 

Fonte: askanews.it

Leggi